Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Chiudi

Il cantastorie. Il ricordo di Matteo Salvatore

Su musica popolare italiana matteo salvatoreIl nostro primo piano, questa settimana, è dedicato ad uno degli interpreti più conosciuti della musica popolare italiana, un vero cantastorie.

Ieri siamo stati all’interno della Mediateca Regionale Pugliese, a Bari per assistere alla proiezione del documentario inedito della regista francese Anne Alix.  Il prodotto è dedicato a Matteo Salvatore, interprete di tutta la musica popolare.

Alla presentazione abbiamo avuto la fortuna di incontrare e ascoltare alcuni testimoni di quel lavoro come il fotografo Antonio Tartaglione e Angelo Amoroso d’Aragona, il musicista Giuseppe De Trizio e molti altri interpreti celebri targati musica popolare italiana. La regista collegata in video conferenza da Marsiglia ha dato il senso dell’opera. Una sorta di autobiografia, in cui far emergere la vera vita, la vita di un vero artista.

Un documentario inedito, “Il cantastorie” è realizzato dalla regista francese Anne Alix.

Girato nel 1992, quando l’autrice era poco più che trentenne. Il film fu ultimato nel 1994, ma non fu mai distribuito né in Italia né in Francia e la sua realizzazione destò stupore tra gli stessi artisti dell’epoca.

Questa giovane regista, giornalista francese, come si comprende dai racconti degli interpreti più importanti di musica popolare italiana, fra tutti Giovanna Marini, rimase molto colpita dal nostro Matteo Salvatore, dal suo cantare la propria vita, e provò a farne un ritratto.

Film magnifico e dalle intense emozioni.

Il nostro artista è assolutamente un personaggio raro. Nato ad Apricena nel 1925, Matteo Salvatore proviene da una famiglia molto povera. Arriva al successo attraversando molte difficoltà, con una grande forza e costanza. Il film della Alix è una testimonianza preziosa, segno di una musica popolare presente e viva in Italia e nel mondo.

http://youtu.be/MHWlWSAa13A



Tag: