Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Chiudi

Francesca Cacciatore “la Santa della Puglia salentina”

In questi giorni in cui la cronaca continua a riportare titoli di violenze ed abusi contro le donne, di femminicidi e ancora peggio, noi di musica popolare italiana vogliamo invece dedicare spazio a chi ogni giorno lotta a difesa delle donne.

francesca cacciatore A guardare Francesca Cacciatore, i suoi occhi di un profondo blu, e i suoi capelli biondi e luminosi come il sole, si ha la netta sensazione di avere accanto una persona dolce e sensibile, se poi inizia a suonare, cantare o ballare la sua musica, tutto diventa più forte, più coinvolgente, più caldo e in pochi istanti si intuisce molto di più, si ha la percezione della determinazione d’animo e della forza con cui ogni giorno Francesca lotta a difesa delle donne. Il suo progetto artistico è di uno spessore molto più elevato, lei ed altre sue colleghe “Sante” hanno creato un vero e proprio movimento che da luglio inizierà ad animare e colorare molti eventi con lo scopo di divertire ma anche di aggregare e sostenere tutte quelle donne che sceglieranno di raccontare le proprie storie e attraverso la musica combattere violenze e soprusi….saranno “sante per un giorno”!

L'iniziativa ricorda molto quella di Valentina Ferraiuolo ma ha delle differenziazioni molto importanti che vi racconteremo nei prossimi giorni qui sul blog di musica popolare italiana che seguirà l'evoluzione del progetto in modo costante.

Francesca Cacciatore nasce nel 1975 a Lecce, e da subito coltiva l’interesse per le proprie tradizioni popolari, in particolare della pizzica tarantata e dei canti in griko, questa passione sarà sempre più radicata in lei tanto da spingerla ad approfondire lo studio della cultura popolare pugliese facendone l’elemento centrale del suo percorso artistico e formativo. francesca cacciatore

Lei che è artista poliedrica approfondisce l’arte e la cultura popolare sia come musicista, cantante e ballerina , sia come attrice elemento che la porta a seguire prestigiosi corsi di perfezionamento come: il laboratorio teatrale sulla Trance tenuto da Augustin Quevedo del Cabildo Palenque de Santiago de Cuba nel 1996, lo stage sulla Coscienza Corporea tenuto da Yves Le Breton in San Giovanni in Persicelo nel 1999, lo stage tenuto da Judith Malina del Living Theatre in Napoli nel 2003. Come cantante, la sua ricerca l'ha portata allo studio del bel canto con il M° Benito Nisticò e a seguire corsi di specializzazione sulla voce e i risuonatori vocali delle culture extra europee. Nel corso della sua carriera ha l'onore di essere Puxadora De Samba da Academicos da Grande Roma, Performer nei progetti visual_performativi di Sebastiano Deva: MDMA – MINOTAURUS - MYSTICA, a collaborare (voce, percussioni e danza) con il gruppo napoletano Pietrarsa , con gli Anomalia Mediterranea, con I Ministri e con Attrazioni Napoletane. Nel giugno 2010 è produttrice esecutiva del progetto Linee di Contatto, per il Napoli Teatro Festival Italia. Le ultime produzioni artistiche di Francesca sono legate alla ricerca e alla sperimentazione sulla voce, sul canto e sulla danza: in particolare nel cd, poeticamentefelice, realizzato in Turchia con musicisti locali e lo spettacolo da lei scritto e interpretato, Il Canto delle Sirene. E’ sempre impegnata come docente in laboratori, stage e workshop sulla diffusione della cultura e delle tradizioni musicali salentine.

Il suo fermento e il desiderio di creare nuovi elementi, di approfondire, studiare e innovare la porterà a girare l’italia con questo nuovo movimento culturale e artistico: “LE SANTE” all’interno del quale lei sarà l’emblema e la rappresentazione della Puglia Salentina.

http://youtu.be/K3R01VflpK4

 

 



Tag: