Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Chiudi

Le tradizioni made in Lucera

Lucera castelloContinua il nostro viaggio in giro per il Paese alla scoperta dei territori e dei suoni targati musica popolare italiana. Il nostro appuntamento settimanale con la rubrica terre dei suoni si ferma a 18 chilometri da Foggia, in una città abitata da più di 30.000 persone. Una città piena di arte, storia e tradizioni.

Siamo a Lucera, eccellenza italiana e città di origini antichissime. A testimonianza di ciò diversi i reperti che risalgono al neolitico, all'età del bronzo, alla presenza dei Greci, dei Dauni fino all'epoca romana e imperiale.

Visitando Lucera scopriamo diversi itinerari e diversi approcci possibili: una tradizione storico-culturale radicata, una viva scoperta delle tradizioni popolari, l’Itinerario Gentilizio e quello tra i Monti Dauni. La Fortezza Svevo Angioina, l’Anfiteatro Romano, il Museo Civico "G. Fiorelli", la basilica Cattedrale, la Chiesa e il Santuario di San Francesco, il museo diocesano, il Teatro Civico "G. Garibaldi", la Biblioteca Comunale "R. Bonghi", i Palazzi comunali e la Villa Comunale alcuni dei luoghi simbolo della tradizione, dell’arte, della cultura made in Lucera, rappresentano l’essenza stessa della città.

Diversi gli eventi e diversi gli interessi che coinvolgono Lucera, polo di eccellenza e centro nevralgico di tutta la Puglia. Il Carnevale nelle piazze e nelle strade, i Calici di Stelle, la Festa Patronale, il Corteo Storico, il Festival della Letteratura Mediterranea, la stagione teatrale e la stagione musicale, i vari mercati, quello settimanale e quello dell’antiquariato, le fiere, le sagre e le diverse feste religiose disegnano una terra viva, piena di suoni e di testi, di emozioni e di sensi.

Lucera città delle tradizioni, che di anno in anno lavora, moltiplica e rende spazio unico le mille serate evento. Torna anche quest’anno l’appuntamento con la Notte di Bacco a Palazzo D’Auria Secondo.

In primo piano dal 2004 il valore della musica popolare e il valore dell’enogastronomia insieme.

Domani venerdì 6 giugno, a partire dalle ore 21.00 la città si apre alla musica degli Allerija,  una band composta da Eugenio Solla (voce principale e chitarra), Gianluca Mazza (chitarra solista), Chiara Di Martino (cori e maracas), Angela D’Ammora (tromba), Francesco D’Assisi Greco (sax), Giuseppe D’Amora (basso), Giovanni Volpe (batteria) e Franco Schettino detto El Chiko (percussioni).

In scena porteranno il loro vasto repertorio con un insieme di suoni e note unici: dalla Bossa Nova alla Samba. Gli Evergreen italiani si alterneranno agli evergreen internazionali. La world music si unirà alla musica napoletana, la canzone d’Autore farà da sfondo a molte sorprese all'interno di una cornice unica.

Tra le diverse tradizioni presenti, dalla vendemmia alla mietitura, dal sapore della salsa al colore del Carnevale, dalla Quarantana al Ferragosto lucerino, dalla festa dei morti alle tradizioni del Natale fino ai suoi famosi proverbi, la città di Lucera è viva e risuona.



Tag: