Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Chiudi

La Zampogna – XXI Festival di Musica e Cultura Tradizionale

Da oggi, e fino al prossimo 19 gennaio, ritorna "La Zampogna - Festival di Cultura e Musica Tradizionale", evento giunto alla sua XXI edizione: appuntamento a Formia (LT) e Maranola (LT) per una tre giorni ricca di mostre, concerti, seminari e percorsi enogastronomici.

La Zampogna - Festival di Musica e Cultura Tradizionale 2014

Il progetto, curato da Ambrogio Sparagna ed Erasmo Treglia per “Archivio Aurunco”, è stato realizzato in collaborazione col Comune di Formia, la Rete del Folklore nel Lazio, Salamandrina, Regione Lazio, Parco Regionale dei Monti Aurunci, XVII Comunità Montana, Parco Regionale Riviera d’Ulisse, European Forum of World Music Festivals.

Si comincia oggi, quindi, con la presentazione del libro "Trillillì nel paese con le ali" di Ambrogio Sparagna e Annarita Colaianni: appuntamento presso il Teatro Remigio Paone di Formia a partire dalle ore 19.

Domani, invece, il festival si sposta a Maranola: alle 17.30, presso la Sala Abaducesare, si terrà il Corso in due lezioni di Luca Recupero dal titolo "Il Marranzano Siciliano".
Si prosegue alle 18, presso il Palazzo Comunale, con l'inaugurazione de "L'anno che verrà. Gli acquerelli", mostra di Brunella Spalletta, e "Viandante sono le tue impronte la Via", appunti di viaggio del Cammino di Santiago.
Alle 21 invece, presso il Centro Studi "A. De Santis" Torre Cajetani, "Zampogne & Cicerchie", cena musicale tra canti e prodotti tipici con gli Zampognari di Maranola & C.

Il 19 gennaio appuntamento in Piazza Antonio Ricca, alle 10, con le "Musiche di Processione" degli Zampognari degli Aurunci; alle 10.30, presso la Madonna degli Zampognari, "Voci della Miranda" con Sara Vidal; alle 11, invece, presso il Centro Studi "A. De Santis" Torre Cajetani, la proiezione de "L'Italia che risuona" di RAI Educational e, dalle 14.30 alle 16.30, alcuni seminari: "Doppi flauti in Campania", a cura di Giovanni Saviello, "U Marranzanu", a cura di Luca Recupero, e "Is Launeddas", a cura di Bruno Loi.
Nel primo pomeriggio, dalle 15 alle 17, presso la Chiesa di San Luca Evangelista, i concerti di Patrios ("Nuove musiche dal Molise"), Gaita-De-Foles ("Suoni dal Portogallo") e Unavantaluna per la presentazione del cd "Isula Ranni".
Ancora, presso la Chiesa della SS. Annunziata, a partire dalle ore 18 si terrà il concerto del vespro dal titolo "Il Bordone Sonoro" a cura degli Zampognari dei Monti Aurunci, Ausoni, Mainarde e tutti gli ospiti del Festival. Seguirà il Premio "La Zampogna 2014" ad Antonio Infantino.



Tag: