Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

E' online il n.416 di Blogfoolk

Link:
https://www.blogfoolk.com/2019/07/numero-417-del-18-luglio-2019.html
Data scadenza:
Contatto:
Salvatore Esposito - Direttore Editoriale
E-mail:
blogfoolkATgmailDOTcom
Telefono:
Area
World
Nome scuola:
Blogfoolk
Sito ufficiale o Facebook:
www.blogfoolk.com
Indirizzo sede principale:
Caserta
Indirizzo sede secondaria:
Roma
Contatti (mail o telefono):
Registrati per votare

Partiamo con “Per Ogni Dove”, il secondo album del trio che allinea Gabriele Coltri (cornamuse, flauto a becco, elettronica), Tiziano Menduto (fisarmonica, flauto armonico, voce) e Alberto Morelli (piffero, voce, percussioni ed elettronica), tre strumentisti da lungo tempo impegnati nell’ambito della musica tradizionale e accomunati dalla passione per le ance. Abbiamo raggiunto i tre musicisti che raccontano questo nuovo disco, frutto di un lavoro pluriennale seguito al debutto discografico del 2008. La pagina internazionale ci porta a “Tŷ Ein Tadau”, debutto dell’ottimo trio gallese VRï, una delle più interessanti novità che arrivano dalla terra del dragone; altrettanto degno di nota è “Beyond the Borders”, nato dalla collaborazione tra la cantante greca Maria Farantouri e il suonatore di saz turco Cihan Türkoğlu. Tornati in Italia ci occupiamo di “Occident Express”, nuova produzione di di Enrico Fink e l’Orchestra Multietnica di Arezzo con la partecipazione dell’attrice Ottavia Piccolo. Per la musica dal vivo, ecco la cronaca del concerto The Liberation Project, che lo scorso 12 luglio, nel cortile del Maschio Angioino di Napoli, ha fatto da preludio al Festival Ethnos di cui, in conversazione con il direttore artistico Gigi Di Luca, vi sveliamo le date e diamo alcune anticipazioni. La lettura della settimana è “33 Giri. Gli anni ottanta” di Mario Bonanno, mentre nella rubrica dedicata alla chitarra ospitiamo il contributo di Ignazio Cadeddu dal titolo: “Una chitarra, una vita. Sulle orme di Nanni Serra”. Sul versante world & jazz proponiamo “Volver” del bandoneonista e flautista Carlo Maver, mentre per la pagina Contemporanea è la volta di “Muldrew” di Joseph Shabason e Ben Gunning. A chiudere Blogfoolk # 417 è lo scatto di Valerio Corzani, che coglie Tito Paris al Kriol Jazz Festival di Capo Verde. Infine, torniamo al Sud Africa, ricordando Johnny Clegg, che se n’è andato a 66 anni. Musicista, attivista, cantante di formazione antropologica, che ha coniugato impegno politico contro l’apartheid, musiche della cultura zulu e pop.