Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

E' online il n.395 di Blogfoolk

Link:
www.blogfoolk.com/2019/02/numero-395-del-14-febbraio-2019.html
Data scadenza:
Contatto:
Salvatore Esposito - Direttore Editoriale
E-mail:
blogfoolkATgmailDOTcom
Telefono:
Area
World
Nome scuola:
Blogfoolk
Sito ufficiale o Facebook:
www.blogfoolk.com
Indirizzo sede principale:
Caserta
Indirizzo sede secondaria:
Roma
Contatti (mail o telefono):
Registrati per votare

“Di zampogne, partenze e poesia” apre il programma di questa settimana. È l’esordio a suo nome di Giulio Bianco, ben noto per essere la punta di diamante ai fiati con il Canzoniere Grecanico Salentino. Abbiamo incontrato il musicista salentino in occasione del Festival “La Zampogna” di Maranola per farci raccontare dalla sua opera prima. Il viaggio in Italia prosegue con gli speziati richiami mediterranei che pervadono “Il cedro e la rosa” di Fabrizio Piepoli. La pagina internazionale dà spazio a “Nostálgico”, sodalizio tra il quartetto El Muro Tango e Juan Villarreal. Per la musica dal vivo, c’è la cronaca del concerto del maestro maliano dei liuto ngoni Bassekou Kouyaté, con il suo gruppo Ngoni Ba, che ha presentato lo sfavillante nuovo album “Miri” al Teatro Candiani di Mestre lo scorso 10 febbraio. La lettura della settimana ci porta tra Genova e l’Appennino per “Alle origini del trallalero genovese”, volume corredato da due splendidi CD, scritto a quattro mani da Mauro Balma e Giuliano d’Angioini, pubblicato da Nota per la collana Geos Book. Per la rubrica Memoria, Paolo Mercurio ricorda, nel centenario dalla nascita, Giuseppe Mercurio, scrittore, linguista, pubblicista e ricercatore delle tradizioni popolari sarde. Parliamo di canzone d’autore per “Prezioso” dell’indimenticato Gianmaria Testa, uno dei dischi più intensi di questo inizio d’anno. La rubrica jazz presenta due album firmati da Gianluigi Trovesi: “Twelve Colours and Synesthetic Cells”, in duo con Umberto Petrin, e “Mediterraneamente”. Ancora, recensioni con “On The Other Ocean” di Behrman. Nella controcopertina di Blogfoolk # 395 Valerio Corzani ritrae il giovane collettivo mozambicano dei Timbila Muzimba. In conclusione, desideriamo ricordare una grande voce del Wassoulou, la cantante Sali Sidibe, scomparsa all’età 59 anni. La cantante non ha ricevuto il riconoscimento internazionale che meritava ma è stata una voce influente del genere musicale del Mali meridionale.