Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

E' online il n.390 di Blogfololk

Link:
www.blogfoolk.com/2019/01/numero-390-dell11-gennaio-2019.html
Data scadenza:
Contatto:
Salvatore Esposito - Direttore Editoriale
E-mail:
blogfoolkATgmailDOTcom
Telefono:
Area
World
Nome scuola:
Blogfoolk
Sito ufficiale o Facebook:
www.blogfoolk.com
Indirizzo sede principale:
Caserta
Indirizzo sede secondaria:
Roma
Contatti (mail o telefono):
Registrati per votare

In apertura di Blogfoolk #390, presentiamo il nostro BF-CHOICE di gennaio, che è “Palma de Sols” di Mauro Palmas. Il compositore e strumentista cagliaritano, in compagnia di eccellenti musicisti, ritorna con un concept album, affidato al respiro di un sogno. Le sue musiche, che attraversano il tempo e i mari, intrecciano la poetica narrazione di Maria Gabriela Ledda, scritta per l’occasione. I giorni del “Premio Parodi” sono stati l’occasione per incontrare Palmas nella sua Cagliari, entrando nel vivo del suo viaggio mediterraneo. Un’altra novità discografica proviene dal Salento, si tratta di “Face B” dei Nidi D’Arac. Da ascoltare le partiture ad ampio orizzonte compositivo di “Tidens Ekko” del duo Vingefang, composto da Lene Høst e Miriam Ariana, così come è altrettanto gustoso il come-back album dei Cowboy Junkies, intitolato “All that Reckoning”. Andiamo, quindi, sul palco dell’Auditorium San Rocco di Senigallia per il concerto “Alla Villanesca” di Gabriella Aiello e Marco Poeta. La lettura di questa settimana è “Dylan/Schatzberg”, un corposo volume fotografico edito da Skira. Sul versante della canzone d’autore, ci occupiamo di “La Mia Parte Peggiore”, il nuovo lavoro del cantautore tarantino Daniele Di Maglie, mentre nel consueto spazio dedicato al jazz, da non perdere “Mingus Mingus Mingus” la retrospettiva dedicata a Charles Mingus, curata da Alessio Surian e completata dai sei dischi italiani influenzati dall’opera del contrabbassista americano. Completano il numero la recensione di “KI” della compositrice e pianista palermitana Valentina Casesa e l’obiettivo di Valerio Corzani puntato su Fanfaraï.