Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

E' online il n.361 di Blogfoolk

Link:
www.blogfoolk.com/2018/06/numero-361-del-7-giugno-2018.html
Data scadenza:
Contatto:
Salvatore Esposito - Direttore Editoriale
E-mail:
blogfoolkATgmailDOTcom
Telefono:
Area
World
Nome scuola:
Blogfoolk
Sito ufficiale o Facebook:
www.blogfoolk.com
Indirizzo sede principale:
Caserta
Indirizzo sede secondaria:
Roma
Contatti (mail o telefono):
Registrati per votare

Il giugno di Blogfoolk si apre con il ‘camino’ dei Brigan, che in “Rúa San Giacomo” – album già entrato nel novero dei dischi della Transglobal World Music Chart – esplorano le comunanze sonore tra Sud Italia e nord-ovest iberico. Della fusione di ambientazioni, colori e suoni di questo nuovo lavoro parliamo con Francesco Di Cristofaro, polistrumentista del quartetto di Sant’Arpino. Proseguiamo sui sentieri della world con “HLASkontraBAS”, proposta del duo ceco composto dalla cantante e compositrice Ridina Ahmedová e dal contrabbassista Petr Tichý, i quali hanno incrociato i rispettivi percorsi artistici per dare vita ad un progetto musicale originale e mai ridondante. Vi presentiamo, poi, “Sky Blind/Naked Heart” di John du Feu, cantautore inglese da qualche anno trasferitosi in Salento, e “Mentepresente”, la quarta incisione di Simone Baldini Tosi, nel quale il songwriting incontra gli strumenti orientali. Per la canzone d’autore focus sul pregevole “Nuove Canzoni”, di Edoardo De Angelis; per il jazz, occhi puntati su “Le Mie Donne”, debutto della pianista siciliana Sade Mangiaracina. Invece, nello spazio dedicato alla musica contemporanea doppia recensione di due produzioni lo-fi, edite da Skank Bloc Records: “L’Aleph” de Gli Insetti Nell’Ambra e “Canti Felice” di Luciano Chessa. La lettura di questo numero 361 è “Rebetiko Taxidi. Il viaggio del rebetiko ricomincia da qui…”, un’autoproduzione del duo omonimo, articolata in un libro e un CD che ricostruiscono il percorso di ricerca e di reinterpretazione del rebetiko. Per la musica dal vivo, cronaca di “Un sapore di terra bagnata. Rapsodia per Cesare Pavese”, presentato a Verona presso lo Spazio Modus. La controcopertina è come sempre affidata all’obiettivo di Valerio Corzani, che fissa Majid Bekkas, ripreso al Festival des Nomades di M’Hamid El Ghizlane, Marocco, nel marzo 2018.