Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Chiudi
Home » News » Il Gruppo folk Naxos in camper sulla rotta dei Normanni

Il Gruppo folk Naxos in camper sulla rotta dei Normanni

Il Gruppo folk Naxos in camper sulla rotta dei Normanni

La storica formazione di musica popolare, diretta dal maestro Nino Buda, si accinge a percorrere ventimila chilometri per toccare, nell’arco di duecento giorni, ventotto capitali europee sino ad arrivare alla penisola scandinava

In oltre sessant’anni di attività lo storico Gruppo Folk Naxos, diretto dal maestro Nino Buda, di chilometri ne ha “macinati” parecchi nell’ambito della lodevole missione di far conoscere nel mondo la più autentica musica popolare siciliana. Ma adesso se ne prospettano altri ventimila da percorrere in un camper che, nell’arco di duecento giorni, toccherà ben ventotto capitali europee.

«In pratica – spiega il maestro Buda – si tratta di un tour che ripercorrerà a ritroso il cammino effettuato dai Normanni che nell’XI secolo, partendo dalla penisola scandinava, arrivarono in Sicilia dando vita ad uno dei periodi più splendidi della nostra storia. Così, attraverso un progetto multimediale articolato in foto e video, verranno messi a confronto i canti e le danze dei nostri pescatori del Mediterraneo con quelli del Mar Baltico. E’ questo un progetto ambizioso realizzato in collaborazione con l’associazione “Slow Italy”, di cui il Gruppo Folk Naxos è partner. L’architetto Sergio Maria Pelligra, presidente di “Slow Italy”, è il responsabile del progetto videofotografico, mentre le ricerche etnostoriche sull’antropologia del mare vengono curate dalla professoressa Maria Raneri, artista del nostro gruppo. L’ambiziosa iniziativa è patrocinata dal Comune di Giardini Naxos, dalla Federazione Italiana delle Tradizioni Popolari (FITP), dalla Fondazione Aurelio Rigoli (Centro Internazionale di Etnostoria), dal Dipartimento di Fotografia dell’Accademia di Belle Arti di Catania e dall’Organizzazione Internazionale Arte Popolare (IOV)».

Il lungo viaggio itinerante dall’estremo Sud all’estremo Nord dell’Europa, denominato “LungoMari Normanni”, ha preso il via nei giorni scorsi proprio da Giardini Naxos, dove ha avuto luogo un’apposita cerimonia alla presenza del sindaco Nello Lo Turco e di altre autorità locali.